martedì 20 febbraio 2007

I WAS BORN ON PLANET EARTH

“I really wanted to put a bullet between the eyes of every endangered panda that wouldn't screw to save its species and every whale or dolphin that gave up and ran itself aground.”
[Tyler Durden - Fight Club]

Lo sguardo annebbiato dalle tre ore di sonno della sera precedente fisso lo schermo 14 pollici a casa dei miei genitori. È notte. Trasmettono le scene di un massacro di delfini in una baia giapponese. Si dibattono con la gola tagliata, soffocando nel loro stesso sangue.

Questo è il video. Questo è ciò che siamo.

http://glumbert.com/media/dolphin

Soundtrack:
Bad Religion Watch it die (Recipe for hate - 1993)
Megadeth Countdown to extinction (Countdown to extinction - 1992)
Sepultura Biotech is Godzilla (Chaos A.D. - 1996)
Bjork Nature is ancient (Björk's Family Tree - 2002)
Rise Against Ready to fall (The sufferer and the witness - 2006)

8 commenti:

Mirko Benotto ha detto...

Ciao MITICO! Ke mondo di m.... anzi, forse dovrei dire che gente di m....!!

Un salutone!!

mirko

bombo! ha detto...

grazie per la visita a l mio blog... e grazie per i complimenti che ricambio! e ti linko anche! a presto

Alberto Corradi ha detto...

Ciao Mirko,
già. Peccato che partendo dal presupposto che si tratta di "tematiche" per soli adulti la Rai abbia trasmesso parte del video intorno all'una di notte. Ma almeno a qualcuno forse è venuto in mente di firmare una delle petizioni per fermare il massacro che si perpetra ogni anno fino ad aprile nella baia di Taji.
Abbracci, Alberto vampiro stanco.

Alberto Corradi ha detto...

Ciao Bombo,
grazie e a presto!
vampiro stanco.

Niccolò ha detto...

Le persone sono un virus, il pianeta è un organismo malato che senza il genere umano starebbe molto meglio.

Armin Barducci ha detto...

Yeah Alberto!
Scopro il tuo blog solo ora!

Feliz de averte trovat'!
Armin.

Alberto Corradi ha detto...

Ciao Armin!

Easy Blue ha detto...

Ciao Brudda!

Non è un mondo di merda. Siamo noi che facciamo schifo. Un giorno, come quando si stendono su di un letto le lenzuola di fresco, la Terra si incazzerà per davvero e ci manderà tutti per aria. E avrebbe ragione.

ROCK ON